Oggi parliamo di inaugurazioni, un momento importante per un’attività locale che basa le sue vendite su un punto vendita fisico e sul contatto con il pubblico.

L’inaugurazione, se sfruttata al meglio, potrebbe rivelarsi un’arma davvero micidiale per iniziare con il botto la tua carriera da imprenditore o proseguirla verso altri business.

Pertanto se anche tu hai in mente di aprire la tua impresa locale e stai cercando spunti o suggerimenti su come curare la tua inaugurazione questo è il posto giusto!

Partiamo dalle basi: l’inaugurazione è un momento di festa ma NON deve assolutamente ridursi solamente a questo.

La cosa più importante è attirare all’interno del tuo negozio persone in target che sono incuriosite e che potenzialmente potrebbero comprare da te. Non quel giorno ovviamente, ma entro breve di sicuro.

Capisci bene che spendere migliaia di euro per ritrovarti a festeggiare con amici e parenti non è certamente la situazione ideale.

Potrebbe esserlo se vendi beni acquistabili da loro (ad esempio il cibo), ma più si sale di target, più queste regole non valgono.

Immagina di inaugurare un’attività che tratta barche di lusso o una che vende prodotti dedicati alla famiglia…non tutti i tuoi amici e parenti sono acquirenti in target, dunque verosimilmente avrai bisogno nel primo caso di un pubblico altospendente, e nel secondo caso di genitori.

Per questo la cosa migliore che tu possa fare e comunicare da subito a chi ti rivolgi (e a chi non) e incentrare tutto l’evento su cose molto concrete.

Qualche esempio? Un vantaggio limitato nel tempo, un bonus, un benefit, qualcosa che sia comunque strettamente legato a quella che è la tua attività all’interno del punto vendita, e che quindi inizi da subito a portare potenziali clienti in target verso di te.

Tutto questo chiaramente va pianificato per tempo, bisogna darsi degli obiettivi minimi e con quelli stanziare un budget da dedicare all’evento.

La copertura mediatica deve durare almeno un mese prima e un mese dopo l’inaugurazione, per rafforzare il messaggio e permetterti di raggiungere anche chi non ha ricevuto la notizia della tua apertura per tempo.

E parliamo proprio di questo ora.

Ha senso nel 2019 far sapere che “da oggi anche tu offri questo prodotto o servizio” quando ci sono già altri 99 negozi che si occupano della stessa cosa, meglio e da più tempo di te?

La risposta è ovviamente lampante: NO.

Quindi come fare?

Come distinguersi dalla concorrenza, vendere a prezzi più alti ed essere percepito come l’esperto del tuo settore, senza doverti più preoccupare di fare la guerra al ribasso per riuscire a spuntarla e ad accaparrarti qualche cliente?

Se anche tu vuoi arrivare nel modo corretto ai tuoi potenziali clienti, senza apparire come l’ennesima copia della copia di qualcosa che esiste già, quello che ti serve è strutturare la spina dorsale della tua azienda nella maniera corretta, per poter partire nel migliore dei modi e fare letteralmente a pezzi la concorrenza ancora prima di uscire sul mercato evitando cosi di prendere inutili “facciate” e scongiurando il peggio: il fallimento totale.

Possiamo iniziare insieme partendo proprio da qui ==> METODO GZETA ®

Gabriele